Sei qui:

      

 

Masseria Salento

Masseria Salento: Masseria Saittole è un’antica masseria nel Salento (Iscritta al registro operatori agrituristici Regione Puglia N° 1305) e si estende per 15 ettari, circondata da un rigoglioso uliveto con più di 2000 olivi e centinaia di olivi secolari monumentali.

L’origine e l’etimologia della parola masseria si differenzia da una semplice fattoria, infatti corrisponde più ad un’impresa o tenuta, ovvero dall’unione di più poderi.

L’origine risale alle dominazioni longobarde in Italia, e si è conservata nella denominazione di alcune città quali Massa Carrara, Massa Lombarda ecc.. dal latino “massa”, ovvero una certa quantità di terre, campi, prati ed una casa per i lavoratori.

Successivamente in Puglia e nel Salento per difendersi dalle incursioni turche e dai briganti alcune masserie si trasformarono in cittadelle fortificate, specialmente quelle a poca distanza dal mare.

Una testimonianza rimasta presso Masseria Saittole è la presenza di un piccolo vano con una feritoia accessibile dall’interno di una stanza.

Le Masserie rappresentarono quindi per centinaia di anni un ruolo importante a livello economico e sociale nel territorio, tuttavia a partire dal secondo dopoguerra iniziò un lento declino ed abbandono.

Negli ultimi anni grazie alla ricerca di un tipo di soggiorno alternativo da parte di turisti italiani e stranieri è stato possibile ancora una volta riportare le antiche masserie all’interno del tessuto economico della regione, grazie all’agriturismo le aziende agricole oltre a recuperare il loro ruolo produttivo ed agricolo oggi sono meta di un’attenta clientela che apprezza il relax di questi luoghi. Le stesse spiagge e baie dopo il passaggio dei Romani, dei Crociati e delle invasioni da parte dei Saraceni, oggi sono tra le mete preferite durante le vacanze estive.

 

      

 

Agriturismo Masseria Saittole

Dopo un attento restauro conservativo durato due anni è stato possibile conservare intatte le costruzioni originali e gli elementi caratteristici in questa masseria settecentesca.

All’arrivo i nostri ospiti sono accompagnati da una stradina delimitata da muretti a secco fino all’entrata della masseria con le sue mura perfettamente conservate e dall’ampio cortile con il suo pavimento in roccia racchiuso all’interno.

Passeggiando all’interno della proprietà è possibile scoprire e godere delle testimonianze del passato agricolo legato alla coltivazioni dei cereali, alla produzione del miele, a storie e leggende ed ai centinaia di alberi di olivo che si ergono come testimoni e guardiani di un passato dimenticato.

All’interno le stanze a volta e a botte sono state restaurate conservando gli elementi in pietra all’interno, arredate e dotate di tutti comfort.

La colazione è ricca e gustosa, immancabile un cappuccino o un tè e un pasticciotto leccese ma anche yogurt e la frutta biologica di stagione.

Nel giardino della masseria è stata aggiunta una piscina immersa nel verde con sedie ed ombrelloni, per spendere dei momenti in completo relax oppure in famiglia con i bambini.

Ideale la posizione della Masseria in agro di Carpignano Salentino, proprio nel cuore del Salento e della Grecia Salentina, permette agli ospiti di raggiungere agevolmente tanto i principali centri storici di Lecce, Maglie, Martano, Otranto, Gallipoli, tanto le bellissime spiagge o scogliere adriatiche o le coste ioniche.

Durante il soggiorno sarà possibile degustare i prodotti dell’agriturismo, l’olio extravergine di oliva, le olive ed il patè di olive ed una selezione di vini dell’area.

 

 
 
Vai all'inizio della pagina